La val Trebbia prende il nome dal fiume trebbia che la attraversa e come citava Hemingway dopo un soggiorno “La Trebbia è il nome del fiume che segna una delle più belle vallate d’Italia”. Il fiume Trebbia è meta obbligata per i bagni di sole dei Piacentini , Milanesi, Pavesi e Cremonesi.

L’itinerario parte da Rivergaro con il suo castello-villa per poi proseguire salendo la Panoramica strada di Piazzano intervallata da splendidi castelli. E’ possibile visitare il Castello di Rivalta che vanta di origini antichissime risalenti al 1025, il castello di Statto e Scrivellano. E’ possibile proseguire per l’itinerario raggiungendo Perino, Donceto e Travo con il suo Parco Archeologico del villaggio Neolitico, una zona particolarmente investita di vigneti ben esposti a sud che producono principalmente uve a bacca bianca per il vino DOC Trebbianino Val Trebbia. Suggeriamo durante l’itinerario una sosta a Pigazzano e nella sua terrazza panoramica che gode di una bellissima visuale sui Colli Piacentini ed ottima meta per gli appassionati di fotografia. E’ inoltre possibile raggiungere proseguendo verso l’itinerario nella bellissima città di Bobbio , il centro più importante della Val Trebbia, una delle principali sedi di cultura religiosa in Italia e centro di arte, cultura e scienza sin dal medioevo. Suggestivo è il Ponte Gobbo, uno dei simboli del borgo, legato alla leggenda di San Colombano nello scontro con Satana e il Museo dell’Abbazia.  E’ possibile godere d’estate del benefico influsso del mare vista la vicinanza con la Liguria . Bobbio, oltre ad essere un centro abitato e molto vivo, ospita d’estate il Festival del Cinema ed ottimi ristoranti ed agriturismi nei quali è possibile assaggiare le specialità e degustare i vini dalle caratteristiche di montagna. Proseguendo nell’itinerario è  possibile quindi raggiungere il Monte Penice, dotato di stabilimenti sciistici per la stagione invernale praticabili da Dicembre a Marzo grazie alla neve artificiale  e la località Ceci Le Vallette nota per lo scii di fondo. Proseguendo da Bobbio è possibile raggiungere inoltre la val D’Aveto che conduce alla Liguria. L’itinerario di circa 90 chilometri è percorribile in giornata oppure è possibile sostare in qualche  trattoria caratteristica o in ristoranti prestigiosi.